Annuario dei Dati ambientali Ispra, presentato il documento relativo al 2017

21.03.2018
3b30a94da7a3ad4587e637f9001f48de-iloveimg-resized

Biodiversità minacciata, costante consumo del suolo, clima altalenante e diminuzione delle emissioni di gas serra in Italia. Sono questi i dati principali contenuti nell’ultimo Annuario dei Dati ambientali Ispra, presentato in questi giorni.

Spiccano in particolare i dati che riguardano direttamente gli ambiti di attività della Fondazione UNA Onlus: biodiversità e consumo del suolo.

Nell’Annuario emerge, infatti, che le specie esotiche presenti oggi in Italia sono circa 2700, di cui oltre 1500 animali e 1100 vegetali, importati prevalentemente attraverso scambi commerciali. Tra i vertebrati esotici il 25,7% è costituito da mammiferi, il 20% da rettili e il 15,6% da anfibi.

Tali dati testimoniano un costante e progressivo aumento delle specie alloctone nel nostro Paese, un trend preoccupante che rappresenta una pericolosa minaccia per la biodiversità.

Altrettanto dirimente è la questione legata al consumo del suolo, che in Italia continua a crescere, pur segnando un importante rallentamento negli ultimi anni. Secondo i dati Ispra sono circa 23.000 i kmq del territorio nazionale ormai occupati irrimediabilmente. Solo in 6 mesi, tra il 2015 e il 2016, sono stati consumati 5000 ettari di territorio, equivalenti a 5700 campi di calcio.

Leggi il report completo